fbpx
HomeSalute e BenessereAlimentazioneCome misurare la glicemia

Come misurare la glicemia

-

In questo post ti spiego come misurare la glicemia. Ebbene si, oltre al valore che ti viene fori dallo strumento, è anche importante effettuare la misura della glicemia in modo corretto. Questo perchè sono molti i casi nei quali una misurazione non corretta della glicemia ha dato risultati inattendibili. Questo è molto pericoloso soprattutto se hai il diabete.

come misurare la glicemia

Come misurare la glicemia a casa

La prima cosa da fare è lavarsi bene le mani prima di misurare la glicemia. In questo caso non è solo una questione di igiene; bisogna infatti eliminare tutte le eventuali impurità che ci sono sulle dita per non avere dei risultati falsati.

Pensa per esempio se hai appena messo il sale ad una insalata e poi vai a pungerti il dito con il quale hai toccato il sale; il sangue si mischia al sale e questo potrebbe darti un risultato diverso.

Gli apparecchi misura glicemia moderni, vengono studiati principalmente per eliminare queste interferenze. Personalmente ritengo che a mano a mano che passano gli anni le cose continuano a migliorare e le interferenze sono sempre meno.

Clicca qui per vedere quali sono i migliori apparecchi misura glicemia.

Gli altri step per misurare la glicemia

Dopo l’accurata igiene alle mani ecco come misurare la glicemia in questi semplici passaggi.

  1. Estrai la striscia reattiva dal suo contenitore e ponila dentro lo strumento (la maggior parte dei glucometri si accende appena inserisci la striscia)
  2. Scegli un dito e massaggia delicatamente il polpastrello per richiamare il maggior afflusso di sangue (soprattutto se il dito è freddo).
  3. A questo punto prendi la penna-pungidito e ponilia delicatamente sulla parte laterale del polpastrello, premi il pulsante per farlo “sparare” e dovresti vedere la goccia di sangue fuoriuscire senza premere, altrimenti effettua una leggera pressione.
  4. Avvicina lo strumento con la striscia inserita. Alcune strisce reattive riescono ad aspirare il sangue dal dito solamente mettendole a contatto con la goccia, altre invece hanno bisogno che sia tu ad appoggiarlo sopra.
  5. Attendi il risultato del test, che di solito i migliori glucometri, danno dopo 5 secondi.
  6. Estrai la striscia reattiva e gettala assieme all’ago con il quale hai fatto la puntura sul dito.
come misurare la glicemia

Quando misurare la glicemia

Se hai il diabete sicuramente il tuo diabetologo ti avrà dato tutte le indicazioni su quando misurare la glicemia. Di norma la glicemia si misura prima dei pasti principali e due ore dopo i pasti. Per capire come agisce un determinato farmaco (insulina, o ipoglicemizzanti orali) e per capire quale alimento ha influito sul dato.

Se sei uno sportivo professionista o dilettante o occasionale, è sempre bene misurare la glicemia prima di fare l’attività sportiva. Se la glicemia è bassa allora sarebbe utile farla risalire un pò prima di mettersi a fare sport, se è alta bisognerebbe farla scendere (solo per le persone con diabete).

Un altro consiglio che mi sento di darti su quando misurare la glicemia è prima di mettersi alla guida. Essere in ottimo stato alla guida è prima di tutto una sicurezza per se stessi e poi anche per gli altri.

Come misurare la glicemia senza pungersi

come misurare la glicemia

Esistono da diversi anni dei sistemi che ti consentono di misurare la glicemia senza pungersi le dita. Sono strumenti diversi dal classico glucometro e prendono in considerazione altri fattori.

Si tratta di un sensore che viene applicato tramite un cerotto nella parte posteriore del braccio, o in addome e si cambia ogni 15 giorni. Questo sensore “pesca” la glicemia dal liquido interstiziale che si trova tra le cellule e non direttamente dal sangue.

Dato che lo zucchero prima di passare nelle cellule si trova nel sangue il, risultato che ti darà questo sensore è di circa 20 minuti in ritardo rispetto a quello che ti appare sul display.

In ogni caso questi sensori vanno calibrati con delle misurazioni di glicemia fatte con glucometro almeno 2 volte al giorno. Possiamo dire quindi che non è del tutto corretto l’affermazione “misurare la glicemia senza pungersi“, perchè alla fine devi mettere il sensore e quindi una puntura la devi comunque fare, e poi devi calibrarlo misurandoti la glicemia normalmente 2 volte al girono.

Per cui valuta tu, se è il caso di farti monitorare con un sensore, ma sappi che non eviterai le punture ai polpastrelli mettendolo.

Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Più letti

friggitrice ad aria

Friggitrice ad aria e cucina salutare

La friggitrice ad aria è un elettrodomestico che sta sempre più entrando nelle abitudini di acquisto di molte persone. Solitamente su questo sito tratto argomenti...
Privacy Policy