fbpx
HomeSalute e BenessereRimedi per doloriChe cos'è la massoterapia

Che cos’è la massoterapia

-

La massoterapia è un trattamento volto a ridurre il dolore muscolare attraverso il trattamento manuale dei tessuti molli: una sorta di massaggio terapeutico che ha come obiettivo quello di ristabilire la piena salute del paziente e reintrodurlo gradualmente nella sua routine sportiva abituale.

Si tratta di una terapia a basso rischio con ottimi benefici riabilitativi: interviene sul dolore muscolare, le contratture e gli indurimenti tendinei, la ritenzione idrica, la cellulite e in generale su tutti i disturbi di tipo psichico, per cui si consiglia comunque una consulenza psicologica.

La massoterapia a monza pur non comportando particolari tipi di controindicazioni è comunque sconsigliata in stato di gravidanza, in presenza di disturbi della coagulazione, di lesioni o infezioni cutanee, fratture o patologie particolari in stadio avanzato.

Massoterapia: in quali casi è indicata?

La massoterapia è un trattamento che di solito viene consigliato da uno specialista in presenza di:

  • Problemi legati al sistema linfatico o a quello circolatorio;
  • Contratture Muscolari o dolori al fianco;
  • Cervicale;
  • Epitrocleite;
  • Mal di schiena;
  • Necessità di tonificare i muscoli;
  • Rigidità o affaticamento dei muscoli;
  • Pubalgia;
  • Bisogno di miglioramento del tono della cute anche in seguito allo scollamento dei tessuti cicatriziali;
  • Necessità di riabilitazione sportiva dopo un trauma;
  • Necessità di migliorare il drenaggio e il rilassamento muscolare o la sensibilità propriocezione.

Oggi, la massoterapia viene considerata un trattamento riabilitativo efficace in caso di traumi, stress, dolori muscolari e può essere davvero utile anche abbinandola ad una terapia fisioterapica o farmacologica. È importante affidarsi sempre a professionisti certificati che siano in grado di certificare il tuo problema e inviarti anche da altri specialisti al bisogno. Chi pratica molto sport, per esempio, oltre ad avere bisogno di un fisioterapista e oltre a concedersi della massoterapia, avrà probabilmente bisogno anche di una visita nutrizionale.

Le terapie e gli appuntamenti più indicati per te li può stabilire solo il medico da cui ti consigliamo di recarti se hai dolori muscolo-scheletrici intensi o frequenti e comunque, ogni tanto per una visita di controllo.

Come si esegue la massoterapia?

La massoterapia di solito viene prescritta per almeno 5-10 sedute: il numero minimo, a seconda del motivo per il cui la si sceglie, per ottenere dei risultati. La prima seduta è dedicata all’indagine sullo stato di salute del paziente, al termine della quale uscirà con un’anamnesi volta a stabilire gli interventi successivi da fare.

Successivamente si procede al massaggio che sfrutta diverse tecniche:

  • Lo sfregamento: è la tecnica che precede e segue ogni altra tecnica di massaggio e si basa su una leggera pressione delle mani sul corpo;
  • L’impastamento: nelle zone in cui è presente la massa muscolare si pinza, solleva e sposta i muscoli esercitando una pressione tra il pollice e il resto delle dita.
  • La frizione: molto più leggera rispetto alle altre due, agisce tuttavia sugli strati superficiali arrivando fino al fondo;
  • La pressione: è una compressione perpendicolare sulla pelle che serve per far riassorbire gli edemi e migliorare la circolazione in tutto il corpo;
  • La vibrazione: si mette una mano sull’area da attenzionare e si eseguono piccoli e rapidi movimenti laterali.
  • La percussione: picchiettamenti rapidi e brevi e di intensità variabile, come se stessi scrivendo a macchina. Lo scopo è migliorare la contrattilità e il metabolismo muscolare.
  • Lo sfioramento: apre e chiude ogni sessione e serve semplicemente a preparare il nostro corpo. Consiste in un scivolamento della mano sulla pelle, senza esercitare tensione.

Ogni specialista di massoterapia ha le sue tecniche e i suoi segreti: queste sono semplicemente delle indicazioni sulla base dei protocolli standard. Il consiglio è di affidarsi sempre a professionisti del settore, controllandone anche l’iscrizione all’Albo, perché si tratta di tecniche particolari che rischiano, se eseguite da sprovveduti, di portare un danno effettivo al nostro corpo e compromettere il nostro benessere.

Massoterapia e fisioterapia: qual’è la differenza?

La massoterapia, è il caso di precisare, è una tecnica fisioterapica che prevede l’utilizzo della manualità per dare sollievo al paziente in presenza di particolari patologie. Il massofisioterapista ha laurea e ha studiato per eseguire questo tipo di manipolazioni. Tramite l’uso delle mani ed il confronto con il paziente, l’operatore può scegliere il tipo di trattamento ed eseguire un’anamnesi. Si tratta a tutti gli effetti di una specializzazione della fisioterapia.

Il massaggiatore, invece, per esercitare non necessita di un titolo universitario o di una conoscenza specifica dell’anatomia umana. Nel primo caso si tratta di un professionista che cura delle patologie con delle tecniche fisioterapiche, nel secondo di un esperto di relax certificato dal conseguimento di un diploma con corsi privati.

La scelta dell’uno o dell’altro dipende dallo scopo per cui si è alla ricerca di un massaggio del corpo. Se le ragioni sono di natura medica, se hai una contrattura muscolare o soffri di cervicale o pubalgia o riscontri un dolore diffuso nella zona muscolare, allora avrai sicuramente bisogno di una visita di massoterapia!

Ti potrebbe interessare anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Più letti

Privacy Policy